I Comunicati Stampa del Professore

Scarica i Comunicati Stampa del Professor Rossetti.

osteoporosi

Oggi si vive più a lungo ma l’osteoporosi colpisce prima e in maniera più diffusa. Ginocchio, anca e colonna vertebrale a rischio dai 50 anni“.

Lo afferma il Prof. Sandro Rossetti, Primario dellla Divisione di Ortopedia e Traumatologia dell’Ospedale San Camillo di Roma, in vista della Giornata Mondiale dell’Osteoporosi.

scarica_pdf1

fattoria-di-crescita

Pazienti curati con il proprio sangue per artrosi al ginocchio e tendinopatie 8 su dieci hanno risposto positivamente al trattamento. Sangue, il proprio sangue per curare artrosi al ginocchio e tendinopatie.

All’ospedale San Camillo di Roma su 100 pazienti…

scarica_pdf1

protesi-di-anca-velenose

È noto da più di dieci anni, nell’ambito congressuale, che le protesi di anca metallo su metallo possono liberare ioni metallici di cromo e cobalto. Tutti i chirurghi ortopedici lo sanno.

Poi c’è chi sceglie di non usare questo tipo di protesi e chi invece decide di poterle impiantare perché ritiene che il rilascio di questi ioni sia modesto tanto da non provocare situazioni patologiche..

scarica_pdf1

colpodifreddo

“Un giovane su tre è vittima del colpo di freddo. Ragazzi copritevi, è un investimento sulla salute delle vostre ossa”. Il consiglio viene dal Professor Sandro Rossetti, ortopedico, Primario del Dipartimento di Ortopedia e Traumatologia dell’Ospedale San Camillo di Roma…

scarica_pdf1

domenica

Il desiderio di muoversi e di uscire all’aperto, soprattutto di Domenica, con le belle giornate di sole e di caldo – afferma il Prof Rossetti – ci fa pensare di essere sportivi. Il problema è che non siamo allenati e dopo un inverno di sosta bisogna riprendere con cautela..

scarica_pdf1

sci

Chi va a sciare senza un minimo di allenamento adeguato va incontro ad un’alta percentuale di possibilità di infortunio. Due sciatori su tre cadono dagli sci e rischiano di farsi male perché non sono allenati..

scarica_pdf1

maldischena

Mal di schiena, uno dei disturbi più diffusi e sottovalutati. Una persona su due che soffre di mal di schiena arriva dall’ortopedico in condizioni gravi. “Non mettiamo la testa sotto la sabbia, questo disturbo se non curato può bloccarci al letto da un giorno ad un altro…

scarica_pdf1

prenotalavisita